Risotto con gli scampi

Il risotto

Fare un buon risotto non é per niente facile , ma se si usano alcuni piccoli accorgimenti sarà una passeggiata . Ho scelto gli scampi perché qui in Bretagna ce ne sono in abbondanza e vengono chiamate Langustine . In questa ricetta sono abbinati agli asparagi , lo so che non é stagione , infatti vedrete scritto facoltativo , li potrete aggiungere a primavera , per ora usate  solo gli scampi , saranno sufficienti .


Prima di tutto curiamo l' ingrediente che darà il sapore principale e cerchiamo degli scampi freschi .
Da non confondere con i gamberi , li riconosciamo dalle chele sottili e allungate e un addome che termina con la coda che si apre a ventaglio .
Devono avere un bel colore  arancione vivace , la testa all' interno non deve essere di colore scuro e l'addome oltre a non emanare cattivo odore , non deve avere una colorazione tendente al  verde .
Passiamo alla pulizia , ci sono 2 modi , dipende dall' utilizzo . Lasciarli interi per poi bollirli , grigliarli o ricavare solo le code , a noi serviranno entrambi ; Teniamone da parte uno a testa , lo laviamo e lo grigliamo velocemente in padella per un paio di minuti , non di più mi raccomando , il pesce in generale richiede tempi di cottura minimi

Il resto degli scampi richiederanno più impegno ; con l' aiuto di forbici tagliamo le zampe che si trovano sotto il carapace , tagliare anche le zampe più lunghe laterali . Eliminare anche le antenne e gli occhi e sempre usando le forbici praticare un incisione sopra il nel dorso , in modo da favorire la fuoriuscita del sapore e facilitare l' apertura .
 Ora con le mani stacchiamo la coda dello scampo dalla testa che useremo per fare il fumetto , indispensabile nella cottura del risotto
Praticare un taglio nella pancia del crostaceo fino ad arrivare alla coda , estrarre la polpa e incidere con un coltellino sul dorso per eliminare il filetto nero , l' intestino dello scampo ;
Sciacquiamo velocemente e siamo pronti per il Risotto

Secondo la mia esperienza per fare un risotto perfetto le regole sono due ; la prima é quella di tostare il riso , la seconda é nel tempo di cottura che deve essere esattamente 18 minuti , ma i diciotto minuti vanno calcolati da quando il riso tocca il tegame a quando il risotto é nel piatto in tavola , quindi i tempi per la mantecatura e l' impiattamento dovranno essere compresi .

   Risotto con scampi e asparagi 
Ingredienti    per 4 persone
  • 300 g di riso
  • 200 g d'asparagi bianchi ( facoltativo 
  • 400 g di scampi 
  • 20 g di prezzemolo tritato
  • 50 g di cipolla
  • uno spicchio d'aglio tritato
  • 1 dl di vino bianco
  • 2 cl di Cognac
  • 150 g di burro
  • 8 cl di  olio extra vergine
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • sale e pepe
Per il fumetto o brodo di pesce
  • 1 foglia di alloro
  • 1 carota
  • ½ cipolla
  • un gambo di sedano
  • teste degli scampi
Preparazione
40 minuti per la preparazione + 18 minuti per la cottura
Levare agli asparagi la scorza con un pelapatate. Tagliare le punte a circa 2 cm e il resto a rondelle
 Sgusciare e pulire gli scampi
Con teste e gusci fare un brodo di pesce usando  con acqua, carota, mezza cipolla, sedano e alloro. Filtrare il brodo 
Tostare per qualche minuto in 40 gr di burro il riso e aggiungere il fumetto e gli asparagi ,  
a cinque minuti dalla fine della cottura   aggiungere  le code di scampo, prezzemolo e Cognac.
Far evaporare l' alcol del Cognac e  Portare a fine cottura , se serve aggiungere del brodo di pesce . Aggiustare di sale e pepe.
 Mantecare col burro e il Parmigiano Reggiano.
Guarnire il piatto con lo scampo saltato in padella precedentemente






Posta un commento

seguimi in Instagram

post più popolari

Modulo di contatto se vuoi scrivermi una mail

Nome

Email *

Messaggio *