venerdì 10 gennaio 2014

La pasta fresca verde

Garganelli verdi

Impastare la pasta è una danza , esiste un ritmo ed esistono dei dolci e precisi ondeggiamenti  . Mentre le mani ripetono i gesti centenari per mescolare farina e uova , il corpo segue e supporta il movimento e tutto diventa un cosa sola :
Una volta quando le cose erano più semplici , per scegliere una sposa la si osservava proprio impastare , era assolvendo a questo compito che la donna inconsciamente esprimeva la propria indole muovendo i fianchi , ritmata e dolce , aggressiva e rapida , lenta e scoordinata .......da qui si immaginava  come poteva essere il futuro insieme , chissà se corrispondeva a verità , una cosa comunque è sicura , impastare nel giusto modo calma , rilassa e insegna a essere coordinate .

Tentando di riprodurre questi insegnamenti , proviamo anche a  colorare di verde la pasta , non usando però nessun tipo di colorante ma solo spinaci leggermente ripassati in padella e ridotti a crema con un frullatore .
Importante ricordarsi di togliere un uovo dall' impasto totale , per esempio se normalmente per una pasta gialla usiamo 300 gr di farina e 3 uova , per utilizzare gli spinaci basteranno sempre 300 gr di farina ma solo 2 uova insieme  50 gr di purea di spinaci , l'equivalente del peso di un uovo .


Un' altro accorgimento consiste nell' usare leggermente più farina mentre si impasta , perchè il composto risulterà più umido . Questo è sempre un impasto di base , una volta tirata la pasta fresca a mano o a macchina decidiamo il formato . Oggi vi parlo dei Garganelli , un formato che assomiglia a un maccherone ma per confezionarlo si utilizza un attrezzo particolare , Il Pettine che non è altro che un assicella con tante scanalature , veniva ricavata dal pettine del telaio , ma si può usare  un normale arricciagnocchi di legno darà le stesse righette dove poi si fermerà il sugo

Il suo nome un po strano deriva invece dalla sua somiglianza nella forma alla Trachea , detta localmente " garganozzo " 

I garganelli sono un tipo di pasta fresca tipica dell' Emilia Romagna possono avere un diametro largo per i sughi oppure più stretto adatto a essere cotto in un brodo


Personalmente  li preferisco con un sugo di verdure e gamberetti , diventano un piatto unico completo , ci vuole solo un poco di pazienza per farli ma fatevi aiutare magari dagli amici che poi inviterete a cena , basta solo che arrivino un ora prima poi sta a voi coinvolgerli e farli danzare...

Ingredienti per la pasta fresca verde per 4 persone

- 300 gr di farina 00
- 2 uova fresche grandi
- 50 gr di spinaci ridotti in purea
- 30 gr di parmigiano grattugiato
  noce moscata qb

preparazione

Impastare la farina con le uova , il parmigiano gli spinaci , la noce moscata e fate riposare almeno 30 minuti
Con il mattarello stendere la sfoglia e tagliare dei quadrati di 4 cm di lato
Appoggiare il lato diagonale sul bastoncino e arrotolare passando sull ' apposito pettine per garganelli, spingendo affinché i garganelli si chiudano e rimangano rigati


Garganelli gamberetti e zucchine con zafferano       per 4 persone

Ingredienti:
    •    320 gr. di Garganelli
    •    300 gr. di gamberetti già sgusciati
    •    300 gr. di zucchine
    •    1 spicchio d'aglio
    •    mezzo bicchiere di vino bianco
    •    1 scalogno
    •    1 bustina di zafferano
    •    olio extra vergine d'oliva

Preparazione

Lavare le zucchine e ridurle a rondelle molto fini tagliate a metà.

Soffriggere in una padella l'aglio schiacciato e lo scalogno con un pò d'olio.

Togliere l'aglio quando è arrossato e aggiungere i gamberetti e le zucchine.

Salare, spruzzare con il vino bianco e continuare la cottura per circa 10 minuti fino a che il vino evapora.

Nel frattempo fare bollire la pasta in abbondante acqua salata.

Raggiunta la cottura al dente, scolare e fare saltare nella padella, per qualche minuto, con il sughetto di gamberetti aggiungendo la bustina di zafferano sciolta precedentemente in 2 cucchiai dell' aqua di cottura
Saltare ancora un minuto , per unire tutti i sapori e servire ben caldi










Posta un commento

ti potrebbe interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...